L’obiettivo di «easyvote» è quello di dare ai giovani la possibilità di comprendere la politica e di formare un’opinione, fornendo informazioni neutrali e facilmente comprensibili. Il suo motto: «dai giovani, per i giovani».

Votare è semplice: «easyvote» porta i giovani alle urne

17.09.2021
  • Il Comune

«easyvote»* è un’offerta rivolta ai giovani e sostenuta dai comuni che incentiva la formazione d’opinione e la partecipazione politica dei giovani cittadini, tramite informazioni facilmente comprensibili e politicamente neutrali. 

«Su cosa si vota già? Quando troverò il tempo di informarmi? Questi temi sono troppo difficili, meglio non votare!» Domande e affermazioni di questo genere appartengono ormai alla quotidianità della vita politica dei giovani. In Svizzera, solo il 30% circa dei giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni partecipa alle votazioni e alle elezioni. Secondo il Monitor politico easyvote, una buona maggioranza dei giovani svizzeri pensa che il linguaggio troppo complicato usato in politica sia la causa principale che impedisce loro di andare alle urne. Sempre secondo questo studio, quasi la metà di tutti i giovani ritiene che non ci sia alcun partito ufficiale che corrisponda ai loro interessi. Più della metà di essi pensa che il Parlamento non prenda decisioni importanti per la loro vita quotidiana. Inoltre, i rappresentanti politici non riuscirebbero a motivare i giovani a partecipare alla vita politica.

Il programma easyvote, della Federazione Svizzera dei Parlamenti dei Giovani (FSPG), vuole cambiare questa situazione. Da ormai 13 anni, l’obiettivo è quello di dare ai giovani la possibilità di comprendere la politica e di formare un’opinione, fornendo informazioni neutrali e facilmente comprensibili, in modo che essi si sentano in grado di partecipare e di votare più facilmente. easyvote si basa sul motto «dai giovani, per i giovani» e collabora con un gruppo di oltre 160 giovani volontari con diverse idee politiche e percorsi professionali.

Quali sono gli obiettivi di easyvote?

L’attività di easyvote si concentra su due problematiche egualmente importanti: da una parte, il programma vuole ridurre il sovraccarico dei giovani per quanto riguarda il loro approccio alla politica. Gli ostacoli rappresentati dal linguaggio difficile e dal complicato sistema politico vengono superati grazie ad informazioni semplici sulle votazioni e le elezioni, accompagnate dall’educazione alla civica e alla cittadinanza. Dall’altra parte, easyvote mira a rafforzare l’interesse per la politica e il senso del dovere civico: per far ciò, produciamo costantemente prodotti mediatici, forniamo informazioni neutrali su temi politici di attualità e organizziamo diversi dibattiti.

Cosa offre easyvote?

Al centro delle misure proposte c'è l'opuscolo di voto, che si basa sul materiale di voto ufficiale inviatoci in anticipo dalla Cancelleria federale e dalle cancellerie di Stato. L'opuscolo easyvote si rivolge principalmente ai giovani tra i 18 e i 25 anni. Questo opuscolo, realizzato da giovani, offre il vantaggio di spiegare gli argomenti di voto in modo breve, chiaro e facilmente comprensibile. I termini più complicati vengono spiegati e viene posto l’accento sulla neutralità: si dà inoltre un’importanza particolare all'equilibrio tra gli argomenti pro e contro. Questo opuscolo informativo raggiunge personalmente i giovani che non sono attivamente interessati alla politica, dove le offerte online raggiungono solamente, anche grazie ad algoritmi, quei giovani che sono già interessati.

Attualmente, l'opuscolo easyvote viene inviato a più di 138000 giovani in 523 comuni in tutta la Svizzera prima delle quattro date di votazione previste ogni anno a livello federale. In Ticino vengono distribuiti più di 18000 esemplari in 62 comuni. Per easyvote, la collaborazione con i comuni è di fondamentale importanza: sono essi infatti che, con la sottoscrizione del loro abbonamento, si impegnano a portare più giovani alle urne. I comuni contribuiscono in modi differenti alla distribuzione dell’opuscolo, a dipendenza dell’abbonamento che sottoscrivono: se un comune ha scelto un invio per pacchetto, riceverà la quantità di opuscoli comandati circa quattro settimane prima delle votazioni da distribuire poi indipendentemente ai propri giovani. Se invece è stato scelto un invio diretto, il comune trasmette a easyvote due volte all’anno gli indirizzi del gruppo dei giovani ai quali desidera offrire l’opuscolo easyvote tramite una semplice piattaforma sicura online. Durante questo processo, la protezione dei dati trasmessi è garantita. I giovani ricevono in seguito l’opuscolo direttamente al loro domicilio circa quattro settimane prima di ogni data di votazione federale e cantonale. Distribuendo l’opuscolo easyvote, i comuni permettono così ai loro giovani di avvicinarsi alla politica e li incoraggiano a partecipare alla vita politica, sia a livello federale, che cantonale e comunale.

Samuele Cavadini, sindaco della Città di Mendrisio: «Si rileva dai sondaggi che i rappresentanti politici non riuscirebbero a motivare i giovani a partecipare alla vita politica e che non ci sia alcun partito ufficiale che coincida con i loro interessi. In quest’ottica, è fondamentale sostenere le politiche giovanili in ogni ambito, così come tutte quelle iniziative e i progetti che se ne occupano».

Oltre agli opuscoli, easyvote produce dei video esplicativi per ogni tema in votazione a livello federale, che spiegano l’argomento in modo semplice con l’aiuto di rappresentazioni grafiche. Infine, easyvote è presente su tutti i maggiori social media, Facebook, Instagram, Twitter e TikTok.

 

Come vengono prodotti gli opuscoli easyvote?

La produzione degli opuscoli easyvote è un vero e proprio lavoro di gruppo, con partecipanti provenienti da tutta la Svizzera e con idee politiche differenti. I testi easyvote, redatti inizialmente all’interno del team, vengono sottoposti in seguito a un controllo di neutralità e ad un controllo di semplicità. Infine, i testi sono sottoposti ad una verifica da parte di esperti, che controllano la correttezza del loro contenuto. La produzione degli opuscoli easyvote è sostenuta da più di 160 preziosi giovani volontari in tutta la Svizzera, senza i quali il nostro lavoro non sarebbe possibile.

Alice Zollinger
Federazione Svizzera dei Parlamenti dei Giovani
Collaboratrice easyvote

Informazioni:

* Il Premio per il federalismo 2021, che pre-vede una ricompensa di 10 000 franchi, è stato consegnato al team di easyvote a margine della Conferenza nazionale sul federalismo a Basilea