Andare a scuola a piedi invece di essere accompagnati in automobile dai genitori: la strada verso la scuola è piena di piccole e grandi avventure.

Scoprire l'avventura di andare a scuola a piedi

21.10.2021
10 l 2021
  • Territorio e mobilità

In alcuni comuni i genitori accompagnano i figli a scuola, in altre no. Con settimane d'azione speciali, i comuni possono sensibilizzare genitori e bambini sul tema dell'andare a scuola a piedi in tutte le sue sfaccettature.

Sheila Kehrli è un'insegnante di Roggwil. Con i suoi alunni del primo e del secondo anno, è stata sul podio durante le settimane della campagna ATA «walk to school». Questa campagna incoraggia i bambini, i genitori e gli insegnanti a discutere della sicurezza stradale e del percorso verso la scuola.

A Roggwil, la campagna è stata ben accolta. I genitori sono stati resi consapevoli dell'importanza della strada della scuola come luogo di apprendimento e di esperienza, e i bambini si sono famigliarizzati con il traffico. Dopo la campagna, molti genitori ora mandano consapevolmente i loro figli a scuola a piedi», spiega Sheila Kehrli.

L'ATA è convinta che le scuole e i comuni possono contribuire, attraverso queste settimane di campagna, a ridurre il numero di viaggi di andata e ritorno davanti agli edifici scolastici. I bambini possono imparare un buon comportamento nel traffico solo a piedi.

Un luogo di apprendimento

Da dieci anni, l'ATA conduce la campagna annuale «walk to school»; 10.000 bambini hanno partecipato nel 2019. Ma perché è necessario? «La strada verso la scuola è un importante luogo di apprendimento e di esperienza per i bambini», sottolinea Nadja Mühlemann, responsabile della campagna. «I bambini adottano il giusto comportamento nel traffico, fanno amicizia e fanno regolare esercizio all'aria aperta».

Cooperazione con i comuni e le scuole

«Anche le autorità locali possono dare un contributo prezioso per rendere i percorsi scolastici più sicuri», dice Nadja Mühlemann. L’ATA lavora con le autorità locali per migliorare la sicurezza dei percorsi scolastici. «Lo scopo di questa offerta è di analizzare l'infrastruttura esistente nei comuni dal punto di vista dei bambini e di adattarla di conseguenza.»

Informazioni: