Grazie al catasto RDPP digitale, i principali restrizioni della proprietà sono accorpate a livello centralizzatio e sono accessibili con pochi clic.

I vantaggi del Catasto RDPP per i Comuni

17.09.2021
9 l 2021
  • Il Comune

Le restrizioni di diritto pubblico della proprietà (RDPP) costituiscono le condizioni quadro per lo sfruttamento di un fondo, per esempio in caso di domande di costruzione nei Comuni. Grazie al Catasto RDPP digitale, non è necessaria la richiesta di informazioni alle autorità competenti, dispendiosa in termini di tempo: le principali restrizioni della proprietà sono accorpate a livello centralizzato e sono accessibili con pochi clic.

In Svizzera esistono numerose leggi, ordinanze e restrizioni delle autorità allo sfruttamento dei fondi. I piani di zona, ad esempio, specificano l’altezza delle costruzioni consentita in una determinata zona e i piani degli allineamenti definiscono la distanza minima tra gli edifici e i confini di una proprietà.

Il Catasto delle informazioni di diritto pubblico sui fondi (Catasto RDPP) mostra il riepilogo delle restrizioni più importanti e fornisce risposte a domande quali: il fondo si trova in una zona di protezione delle acque sotterranee? Quale livello di inquinamento fonico è consentito? Quali allineamenti si applicano? Il pratico sistema informativo interattivo comprende una raccolta delle 17 RDPP più rilevanti. Fornisce informazioni sulle seguenti otto categorie, a loro volta suddivise in diversi temi:

·       Pianificazione del territorio

·       Strade

·       Ferrovie

·       Aeroporti

·       Siti contaminati

·       Acqua

·       Rumore

·       Foreste

Risparmio di tempo per i Comuni per i progetti di costruzione

Per le domande di costruzione, le amministrazioni comunali e le direzioni dei lavori necessitano di svariate informazioni. Il Catasto RDPP permette di chiarire in modo semplice e veloce le possibilità di sfruttamento di edifici e fondi. Con l’accorpamento di tutte le restrizioni della proprietà rilevanti di un determinato fondo viene eliminato il gravoso onere in termini di tempo per il reperimento delle informazioni presso i vari uffici competenti, come mostra l’esempio del Cantone Ticino. Michele Giovagnoni, Capo dell’Ufficio delle domande di costruzione presso il Dipartimento del territorio, e i suoi collaboratori utilizzano il Catasto RDPP nelle loro attività quotidiane. Grazie a questo nuovo strumento possono ottenere informazioni fondiarie in modo semplice, veloce ed esaustivo. In particolare, laddove disponibili, i dati riguardanti i Piani regolatori comunali, con la possibilità di consultare anche le relative norme d’attuazione. Questo permette di ottenere le indispensabili informazioni per l’esame delle domande di costruzione e formulare il preavviso all’attenzione dell’Autorità comunale sull’ottenimento della licenza edilizia. Il suo auspicio è che sempre più Comuni ticinesi siano disponibili sul portale del Catasto RDPP.  Per saperne di più: www.ti.ch/catasto-rdpp

Utile e liberamente accessibile

Il Catasto RDPP è liberamente accessibile a tutti gli interessati tramite i geoportali cantonali. Il sito web cadastre.ch/oereb-public funge da portale d’accesso ai geoportali cantonali. Da lì, gli utenti possono accedere direttamente ai corrispondenti geoportali RDPP cantonali, che contengono una grande varietà di dati. Si tratta di piani, atti legislativi e informazioni immobiliari di varia natura, riepilogate in un PDF stampabile.

Informazioni:

Il materiale è disponibile per le vostre attività di comunicazione via www.cadastre.ch/campagne

Accesso al Catasto RDPP: cadastre.ch/oereb-public