La realizzazione di una mappatura delle aree verdi del Comune di Morbio Inferiore permetterà di individuare lo stato della biodiversità sul territorio comunale e pianificare le misure concrete da intraprendere.

Biodiversità, tema chiave per un futuro migliore

17.08.2021
7/8 l 2021
  • Energia e ambiente

Biodiversità in città è un progetto pilota realizzato dall’Alleanza Territorio e Biodiversità con la collaborazione del Comune di Morbio Inferiore, volto a valorizzare la biodiversità in ambito urbano.

Negli ultimi anni si è molto valutato l’effetto del verde e della biodiversità sull’uomo. Sono stati realizzati diversi studi e i risultati sono chiari: un’elevata biodiversità migliora la qualità di vita delle persone e la loro sensazione di benessere. In un contesto sempre più antropizzato, la richiesta di «maggiore natura» diviene un’esigenza sentita dalla popolazione e un fattore di scelta nella decisione di dove vivere e lavorare. Promuovere la biodiversità in un comune vuol dire quindi creare valore, benessere, salute e contatto con la natura per tutti. Inoltre, valorizzare la biodiversità in ambito urbano rientra appieno tra gli obiettivi della Strategia Biodiversità Svizzera.

Valorizzare e proteggere la biodiversità negli insediamenti urbani

Con il progetto Biodiversità in città, l’Alleanza Territorio e Biodiversità vuole stimolare i comuni ed i privati ad agire concretamente proprio a favore della biodiversità attraverso l’adozione di politiche concrete, condivise e a lungo periodo, ma anche riconoscere, valorizzare e illustrare il lavoro svolto da enti pubblici e privati. Lo strumento scelto è quello di un percorso che comprende diverse possibili azioni, dalle semplici a quelle più impegnative che possono essere svolte singolarmente o nel loro insieme. Le attività sono state proposte dalle associazioni facenti parte dell’Alleanza. Centrale è il tema della valorizzazione della biodiversità negli insediamenti. Il Ticino, e in particolare il Sottoceneri, si trova in una regione molto importante per la tutela della biodiversità, ma anche molto fragile a causa della struttura del territorio e dell’estensione delle ampie aree edificate occupate dall’uomo, da qui l’importanza di valorizzare la biodiversità in ambito urbano. Rafforzarla in questo contesto vuol dire fornire un contributo concreto a ridurre la perdita di specie e ambienti, a creare un verde più resiliente ai cambiamenti climatici in corso e a migliorare la qualità di vita degli abitanti.

Progetto pilota a Morbio Inferiore

Il progetto pilota è in corso di implementazione a Morbio Inferiore con la collaborazione del Comune stesso su differenti livelli e si iscrive nell’intenzione del Comune di essere più sensibile alle tematiche ambientali e disponibile alle collaborazioni anche con enti esterni per realizzare progetti in questo ambito.

Come prima tappa, su sollecitazione di una mozione presentata in consiglio comunale in favore di una gestione del verde comunale rispettosa della biodiversità, si è tenuto un Concorso di idee promosso dal Comune, dall’Alleanza e dal Centro Professionale del Verde di Mezzana. Circa sessanta allievi del Centro hanno dato seguito all’invito dell’Ufficio tecnico comunale, proponendo diversi progetti per la sistemazione e valorizzazione dell’area boschiva della Val di Spinee, adiacente alle scuole. L’Alleanza dal canto suo ha dato ulteriore risalto a queste proposte assegnando dei premi ai progetti più meritevoli.

Sempre in collaborazione con il Comune, diverse classi tra la Scuola dell’Infanzia e la Scuola Elementare parteciperanno alle proposte di attività in natura dell’Alleanza durante l’anno scolastico 2021/2022, in quanto insegnare ai giovani il rispetto per l’ambiente diventa imprescindibile per poter formare dei cittadini consapevoli e in grado di agire un domani per il bene della comunità.

Un ulteriore tassello a questa collaborazione è rappresentato dalla mappatura delle aree verdi del Comune, partita a marzo di quest’anno e che si concluderà all’inizio del 2022. L’obiettivo è quello di sviluppare uno strumento che possa essere riprodotto in altri comuni ticinesi e che permetta di individuare lo stato della biodiversità in un comune e le possibili misure concrete da intraprendere. La mappatura è stata impostata in modo da soddisfare i requisiti di base dell’Aiuto all’esecuzione per l’allestimento dei progetti per la promozione della biodiversità negli insediamenti PBI (Ufficio natura e paesaggio 2020, Canton Ticino), il cui obiettivo è di promuovere la biodiversità negli insediamenti, favorire la connessione fra i comparti naturali o semi-naturali interni ed esterni, promuovendo il collegamento in ogni spazio libero da costruzioni e creare a lungo termine le condizioni favorevoli alla flora e alla fauna indigene.

La biodiversità urbana è un patrimonio che bisogna custodire e curare ogni giorno e dal quale dipende anche la qualità della nostra stessa vita. Incoraggiare la popolazione a riallacciare il filo che ci lega alla natura e riequilibrare il rapporto città-uomo-territorio è importante sia per l’Alleanza Territorio e Biodiversità che per i comuni che hanno a cuore il benessere della popolazione e la valorizzazione della natura che ci circonda. È sulle persone e sul territorio che concentriamo maggiormente i nostri sforzi con i fatti concreti, promuovendo iniziative orientate alla tutela della biodiversità e al vivere più sostenibile.

L’Alleanza Territorio e Biodiversità nasce nel 2014 grazie alla volontà di diverse associazioni già presenti sul territorio di lavorare in rete per la protezione e valorizzazione del territorio e della biodiversità. L’Alleanza si è prefissata l’obiettivo di favorire attivamente nella Svizzera italiana la tutela della natura, del paesaggio e del territorio attraverso la promozione e la realizzazione di progetti concreti, l’informazione, la sensibilizzazione, lo sviluppo e il consolidamento di una rete di partner attivi nel settore.

Marta Falabrino
Coordinatrice Alleanza Territorio e Biodiversità